Home

 

Che diluvio, ragazzi!
(Marco Ramello)

Se, ti senti uno straniero,
anche a casa tua, tu non sei te stesso,
sai, c’è sempre una speranza,
sarà un nuovo incontro, sarà un’avventura,
se, ti metti un po’ in ascolto scopri che
la pace dentro e fuori ora c’è!

Che diluvio, ragazzi!
Fuori piove, piove da pazzi!
Chi ci salverà? L’arca di Noè.
Noè, c’è ancora posto per me?
Noè, noi saliremo con te.

Se, l’affronti con fiducia,
sarà un grande impegno, sarà una salita,
sai, è sempre una fatica,
già tanti ci han provato, ma pochi ce la fanno,
se, ricchezza c’è nella diversità
tutti uniti, strada si farà!

Che diluvio, ragazzi! …

Ma quest’arca non va,
si lamentano tutti.
La giraffa “è troppo bassa”,
l’elefante “è troppo stretta”,
per il boa è troppo corta,
e la iena ride,
il cammello ha mal di gobbe,
l’orso bianco ha troppo caldo,
l’orso bruno va in letargo,
picchio vuol picchiare.

E intanto piove, piove,
naufraghiamo, mio Signore, ci affidiamo a Te,
se fuori piove, piove,
sei la meta, il punto fermo,
la salvezza è la diversità.

Che diluvio, ragazzi!
Fuori piove, piove da pazzi!
Chi ci salverà? L’arca di Noè.
Noè, c’è ancora posto per me?
Noè, noi saliremo con te.
Noè, c’è ancora posto per me? bau, bau …
Noè, noi saliremo con te … miao, miao …

"Che diluvio, ragazzi!" è l'inno dei campi scuola 2006 della diocesi di Saluzzo (CN). Il canto realizzato da Marco Ramello è liberamente tratto dal progetto CHE DILUVIO, RAGAZZI! edito dalla elledici e realizzato da una collaborazione tra Noi Torino Team oratori piemontesi e Cec Don Bosco.

Scarica il brano in MP3
(3705 kB - Tasto Destro - Salva Oggetto con Nome)

Scarica la base in MP3

Testo animato in Power Point
(può essere utilizzata per insegnare il canto, da utilizzare in abbinamento alla base MP3 che va salvata nella stessa cartella della presentazione)

Testo e accordi in formato Word