Home
Su
Successiva

 

Quante volte per la strada la mancanza di rispetto può causare incidenti, e quante volte noi stessi, senza magari rendercene conto, siamo di cattivo esempio per i bambini.
Quante volte nei parchi giochi vengono violate le più elementari regole di comportamento civile e i giochi per i più piccoli sono distrutti perché usati dai più grandi in modo improprio.
Quante volte le nostre città sono sporche, i muri imbrattati, gli spazi verdi disprezzati e quante volte in un negozio, in un ufficio pubblico, c'è sempre qualcuno che riesce a evitare le code e a passare davanti agli altri.
 Quante volte un televisore ad alto volume o lo squillo di un cellulare in un luogo inopportuno ci danno fastidio e quante volte non sappiamo più ascoltare chi ci sta accanto.

Questi sono solo alcuni esempi di comportamento che quotidianamente i bambini assimilano e, per loro, diventano naturali.
Il Dott. Rispetto Il tutto si può riassumere semplicemente in un concetto: mancanza di rispetto.

La traccia proposta è la sintesi di un progetto educativo sviluppato nella scuola materna privata di Busca (CN), che vuole aiutare i bambini a riconoscere la propria appartenenza ad un gruppo e quindi rispettarne le regole, le culture e le tradizioni.

Si propone inoltre di scoprire le caratteristiche dell'ambiente in cui viviamo, cogliendo ciò che giova alla sua salvaguardia e ciò che invece lo danneggia.

Il progetto ha come centro la storia fantastica del "Dottor Rispetto", un distinto signore che con le sue avventure ci aiuta a percorrere il cammino didattico.